GAETANO FIGLIA DI GRANARA VINCE A BORDO DI MY SONG LA RORC TRANSATLANTIC RACE

Il supermaxi My Song di Pierluigi Loro Piana ha concluso la RORC Transatlantic Race conquistando la Line Honours tra i monoscafi e fissando il nuovo record di categoria per la regata. Dopo il primo posto tra i multiscafi di Maserati con Giovanni Soldini, un altro trionfo atlantico per la vela italiana

My Song, con a bordo il nostro Gaetano Figlia di Granara, ha dunque completato le 2865 miglia del percorso dalla Canarie a Grenada in 10 giorni, 5 ore, 47 minuti e 11 secondi, battendo il record precedente stabilito nel dal Finot-Conq 100 piedi, Nomad IV, dell’armatore francese Jean-Paul Riviere, di 01:19. Soddisfazione tripla, strappare un altro record ai transalpini.

Il navigatore di My Song, Nacho Postigo, ha definito le condizioni di questa RORC Transatlantic Race come le migliori in assoluto. “Quasi ogni giorno avevamo brevi temporali, notti di stelle splendenti, è stato davvero eccezionale. Dopo qualche assestamento iniziale, il vento è rimasto tra 16 e 22 noi, praticamente perfetto per una navigazione divertente. Per noi l’obiettivo principale era arrivare ai Caraibi in sicurezza. Dopo i primi giorni avevamo un ritardo di 240 miglia sul record e quindi ci siamo disinteressati alla questione. Poi piano piano il gap si è ridotto e negli ultimi tre giorni ogni mezzora tutti eravamo sulla carta a guardare la situazione del record!”

L’equipaggio di My Song per la RORC Transatlantic era composto da Pier Luigi Loro Piana, Giacomo Loro Piana, Luca Albarelli, Jaime Arbones, Andrea Balzarini, Gerri Baracchi, Giorgio Benussi, Alberto Bolzan, Ambrogio Francesco Maria Cremona Ratti, Gaetano Figlia di Granara, Andrea Forlani, Flavio Grassi, Cristian Griggio, Jose Ignacio Braquehais, Giorgio Peretti, Jacopo Piazzolla, Ignacio Postigo, Nicola Simoncelli, Vittorio Zaoli, Gabriele Zoppi.

A Gaetano i complimenti del Presidente Matracia, del Direttore Sportivo Floridia e di tutto il Consiglio Direttivo.

Potrebbero interessarti anche...